Testimonianze



Caro Signor Trappo

é da un po' di tempo che mi sono ripromessa di ringraziarla perché András, che lei ha trattato per un'ernia che non rispondeva a nessuna terapia, dopo i suoi trattamenti ha iniziato a stare meglio, ha potuto riprendere lo yoga e pian piano recuperare. Nella seconda  metá di gennaio, quando come previsto é ritornato dall'osteopata, questi gli ha detto che non erano necessarie altre sedute. 
Da qualche settimana é tornato a stare bene e ha un po' di fastidio alla gamba solo se "corre".  A suo parere lei é stato determinante per dare una svolta al decorso - nonostante abbia dovuto interrompere il cortisone e qualunque altra terapia medicinale.  Quindi, grazie anche a nome di András, che la ricorda con simpatia. Le auguriamo di cuore di avere lo stesso successo su molti altri pazienti, cosa che immaginiamo le stia molto a cuore.

Carla e András Lipcsei
(Budapest)

 




Il primo incontro che ho avuto con Giovanni è avvenuto quando ho accompagnato da lui una persona a me molto cara; già durante la conversazione telefonica precedente l'incontro, avevo notato immediatamente la sua estrema disponibilità e umanità: il caso da trattare era delicato e con poche possibilità di riuscita. Sono rimasta molto colpita dalla familiarità dell'accoglienza e dalla serenità dell'ambiente che si respira nello studio. Circa una settimana dopo il trattamento si sono visti i primi risultati. 
Per me è stato un regalo bellissimo. Mi è stato molto vicino in un momento per me molto difficile da affrontare, e il suo aiuto è stato per me di fondamentale importanza. Ammiro molto la dedizione e la passione con cui Giovanni si dedica ai suoi pazienti, e la grande capacità di stabilire con loro un rapporto di fiducia: doti che lo rendono una persona molto speciale."

Fiorella (Torino)

 




La prima volta che ti incontrai grazie a una mia carissima amica, stavo attraversando un periodo di forte stress mentale e fisico causa lavoro problemi famigliari. Avevo la sensazione che stessi per soffocare, attacchi di panico, emicranie. La prima seduta che feci ricordo che ero un mix di curiosità e anche un po spavento perché non avevo idea di cosa tu fossi in gradi di fare. Mi feci sdraiare sul lettino e ricordo come fosse ieri, che poco dopo che hai iniziato a trattarmi mi scesero le lacrime dagli occhi e che da quell'istante mi lasciai andare ai tuoi trattamenti successivi. 

Ogni seduta mi sentivo sempre meglio sempre più di buon umore e anche le persone all'esterno se ne resero presto conto. Gli attacchi di panico finirono così come le auree. Tornai da te un anno dopo circa, al nuovo studio di Torino, più o meno per gli stessi problemi che avevo l'anno prima .. In questi ultimi incontri mi hai insegnato a gestire la respirazione e a cercare dentro la mia mente un luogo tranquillo dove potermi rilassare. Lo uso ancora tutt'ora ( anche se ammetto di essere come sempre di corsa e mi rammarico di non riuscire a farlo spesso). Dopo ogni tua seduta mi sento rinata, rigenerata di positività e tranquillità. Nelle ultime sedute durante il trattamento mi capitava una cosa strana .. Mente completamente vuota e una sensazione di leggerezza che quasi mi spaventava, tant'è che inconsciamente sembrava quasi di "svegliarmi" di soprassalto. 

Hai aiutato anche mio marito Paolo per il dolore che aveva alla schiena causa un ernia e devo dire che va molto molto meglio. Ti ringrazio per tutto quello che mi hai insegnato di come fare per gestire le mie ansie, ho provato proprio oggi a metterle in pratica mentre ero a lavoro ho avuto un attacco di aurea oftalmica mi sembrava di morire. Poi mi sono venute in mente le tue parole : " piano piano allontana il pensiero e concentrati su altro" devo ammettere che non è stato semplice ma tempo mezz'ora e l'ho superato. Spero non torni più!!!!!!! Grazie Giovanni ! Verrò presto a trovarti!

Un caloroso saluto 
Daniela Marangoni
(Torino)

 




Ciao Giovanni,
Ci siamo conosciuti più di 2 anni or sono, grazie ad una comune amica “speciale”,  che ringrazio per quest’incontro. Era febbraio quando a me mancò il caro supporto / conforto di una vecchia  cara amica, ero provata da scelte famigliari difficili da fare,  programmi personali da portare avanti,  stressata da un lavoro molto faticoso mentalmente. Cosi’ arrivai a Montalenghe. Non fu facile sin alla prima seduta cercare di seguire le tue istruzioni per sintonizzarmi meglio con il  tuo lavoro, provare a concentrarmi sul respiro,   “ non pensando”. Tu hai sempre saputo fin dove potevi spingerti nel trattarmi, persino a non-trattarmi se ero troppo giù. 

Con pazienza e professionalità hai continuato il tuo lavoro con me. Ho anche partecipato al tuo “Training Bi-Energetico” ed è rimasta come esperienza magnifica. Nel verde immersi a camminare...arrivando fino a meditare,  almeno un pochino pure io! Oggi voglio scriverti “GRAZIE” , perché con il tuo sapiente lavoro mi aiuti a comprendere ed affrontare ciò la vita  presenta, a vivere in modo più positivo, traduci esperienze di vita in  cambiamenti , nel caos odierno sei un porto sicuro ed sereno, dove ri-sintonizzarsi con noi stessi sia a livello mentale che fisico, per poter ripartire. “GRAZIE”
Ciao

Lorenza Trione
(Torino)

 




Carissimo Giovanni, 
faccio molta fatica a descrivere ciò che sento quando, distesa sul tuo lettino, procedi con il trattarmi. Perché so che non esistono parole precise per farlo. Secondo me i termini non esistono ancora nella nostra lingua, ma ci voglio provare , almeno per dirti grazie. So solo che è tutto estremamente piacevole...bello. So solo che egoisticamente parlando verrei in studio da te ogni giorno. Come prima cosa certa posso chiaramente dichiarare che, data la mia perenne agitazione, riesci subito a calmarmi. Sento nitidamente il cuore che decelera finalmente i battiti...fino ad assopirmi. Per non parlare di quando posizioni le tue mani sulla mia testa. Provo un piacevolissimo senso di vuoto, è come se tutti i pensieri, le preoccupazioni , i tormenti che mi affliggono venissero cacciati in un nano secondo. 

Questo lo può testimoniare anche la mia famiglia, alla quale, uscita dal tuo studio, telefono sempre, e che sa che per via di quanto sei in grado di rilassarmi andrei pure a letto senza cena una volta a casa. Per non parlare del dolore cervicale. In sole tre sedute sei riuscito completamente a liberarmene. Mi sembrava di essere in Paradiso. E vogliamo parlare di mamma? La quale fu guarita, ed assolutamente questo è il termine giusto, dal tuo papà , di artrosi reumatoide deformante? Non scorderò mai quell'anno. Lei si recò dal tuo papà a settembre del 2006 se non erro, dopo vari anni di cure e terapie sperimentali che le davano effetti a volte molto gravi senza mai risolverle il problema. Mamma non riusciva nemmeno più a fare le scale. Aveva un piede completamente spostato dalla caviglia gonfissima. 

Ebbene, quell'anno, a dicembre , con scarpette con il tacco, camminò con me per tutta Torino per fare con me i regali di Natale. E alla fine di quella estenuante giornata io ero stanca, lei no. Tornando alla tua persona (perdona la deviazione del discorso ma non potevo non citare il tuo papà ) ti ringrazierò sempre infinitamente anche per i consigli personali che in tempi difficili mi desti, che seguii seppur lo ammetto con fatica, alla lettera. E grazie a quei consigli ottenni i risultati che da tempo speravo. Sei come ti scrissi tempo fa su di un social, un grande uomo, un grande figlio d'arte, una persona umile ma carica di spirito puro e positivo, un grande pranoterapeuta, un grande professionista al quale faccio davvero tanta pubblicità con estremo orgoglio. Orgoglio derivante dal fatto che le circostanze della vita mi hanno permesso di conoscerti, e di sottopormi ai tuoi trattamenti. Non smetterò mai di dire cosa , tuo padre e tu, siete per me e per la mia famiglia. Nell'attesa di ritornare presto da te ti abbraccio con tutto il cuore.

Lorena Davin 
(Torino)

 




Sono andata da Giovanni per un problema fisico. Oltre a sentirmi meglio dopo le sedute ho notato che mi sentivo anche piú distesa e tranquilla. Questo mi ha aiutata molto ad affrontare l'intervento. Grazie ancora.

Barbara
(Ivrea)

 




"Ciao Giovanni. Ti scrivo perché volevo darti un'ottima notizia..poche settimane fa ho avuto l'opportunità di fare un viaggio..sono stata a Lisbona e, ovviamente, ho preso l'aereo..ho preferito prendere la pastiglia ma sono stata benissimo e non ho sofferto il viaggio..durante la permanenza a Lisbona ho preso tram, treno e pullman ma in quel caso ho voluto provare a NON prendere la pastiglia e sono stata ugualmente bene!! Anche se sono consapevole che aver affrontato questo grande timore è merito mio, ti volevo ringraziare perché sicuramente è anche merito tuo e sono sicura che senza il tuo aiuto non ce l'avrei mai fatta!! Sono certa che questo sia solamente l'inizio di numerosi viaggi in aereo!" 

Maria Pia Massari

 




"Ho conosciuto Giovanni alcuni anni fa quando ho accompagnato da lui mio marito che aveva forti dolori alla schiena e alle gambe per un’ernia del disco che andava a comprimere il nervo sciatico. Premetto che mio marito non credeva nella pranoterapia ma ero riuscito a convincerlo a farsi trattare perché aveva veramente molto male e l’alternativa era l’intervento chirurgico. 

Già alcuni anni prima era stato operato con scarsi risultati. La cosa che più mi ha colpito di Giovanni è stato il suo sguardo che rispecchia un animo buono e gentile e la sua onestà! Ci ha detto che in genere i problemi legati alla schiena riesce a risolverli molto bene ma non ci ha illusi con false promesse. Ha aggiunto che dopo due/tre sedute, se la terapia avesse funzionato, avremmo visto i primi risultati . 

Mio marito scettico più che mai si è sottoposto alla prima seduta… la sera non aveva più dolore ed è riuscito a riposare tutta la notte. Giovanni l’ha ancora trattato alcune volte e piano piano il dolore alle gambe e alla schiena è sparito! Mio marito si è dovuto ricredere!! Anch’io mi sono sottoposta ad alcuni trattamenti per problemi legati alla schiena e all’ansia. Non posso che parlarne bene… Ho partecipato anche ad uno stage di training bi-energetico… esperienza molto positiva che dona senso di pace e serenità ! Un grazie di cuore a Giovanni !" 

Barbara Cibrario